Meditation Experiences

Armando _ Genova _ Italy

La Meditazione è stata la mia ancora di salvezza.

Ho iniziato a praticare la Meditazione su consiglio di un mio caro amico che me ne ha parlato come di un metodo il cui scopo è quello di scaricare la mente, renderla più pulita.

La cosa mi ha subito incuriosito: basta immettere altri dati nel mio cervello ormai sovraccarico e pesante. Vicissitudini, preoccupazioni, scelte sbagliate, libri… insomma la vita stessa, non facevano altro che appesantirmi giorno dopo giorno, soffocandomi piano piano. Un po’ come a tutti noi accade, che lo si voglia o meno, c’erano giorni in cui una strana angoscia divorava il mio cuore, ma non le sapevo dare una chiara connotazione. A volte ho anche pianto, non per depressione, ma come risposta alle domande: “Cosa ho fatto di sbagliato nella vita?” “Perché proprio a me?” “Cosa ho che non va?”… Naufrago nel mare della vita, la Meditazione è stata la mia ancora di salvezza. Praticando quotidianamente, le risposte a tutti i miei dilemmi stanno arrivando spontaneamente.

Ora sono più calmo, il mondo intorno a me è più calmo. Prima sporcavo il mondo con i miei giudizi e preconcetti, rendendolo cupo e triste; ora lentamente sta riacquistando i suoi veri colori, le persone con cui interagisco sono più felici, vedo facce più distese che indurite. Lavoro con meno ansia e più energia. Anche se qualche acciacco affligge il mio corpo, lo accetto così come è. Non litigo più con i colleghi di lavoro o con le persone in genere poiché non possiedo più motivi per farlo, comprendo il loro punto di vista che non deve “per forza”, come prima, coincidere con il mio. Che lo si chiami cambiamento, evoluzione o trasformazione, questo è quello che sta accadendo, veramente. Non posso che guardare con gratitudine al giorno in cui la Meditazione mi ha incontrato e preso per mano.

Umilmente ringrazio e spero che più persone ancora inizino a praticare la Meditazione. Grazie. Camsahamnida.

Armando / Genova
Go Back

Ho finalmente trovato la mia passione.

Durante i tanti anni della mia vita ho avuto molte perdite, ferite e delusioni. Sono riuscita ad andare avanti credendo sempre che ce l’avessi fatta, ma continuavo a perdermi in frustrazioni, dolore, disperazione, preoccupazione e ansia. Non ho mai creduto fossimo qui sulla Terra a lottare e superare a fatica tutti questi ostacoli. Tuttavia quello era il percorso in cui mi trovavo.

Ho cercato infiniti approcci per liberarmi da tutti quei miei conflitti: Tai chi, yoga, seminari di auto-aiuto, libri, scritti, l’agopuntura, l’ipnosi, i club spirituali, la meditazione occidentale, lunghi viaggi, volontariato, esercizio fisico, danza, artigianato, ecc. Ho trovato un po’ di sollievo, ma sempre temporaneo. Gli alti e bassi diventavano estenuanti.

Attraverso tutte le mie realizzazioni come insegnante, capo di piccole imprese, consigliere spirituale, guaritore, volontaria negli ospizi, ecc., la gioia e le soddisfazioni sono state di breve durata, ovunque mi fossi indirizzata, mi sentivo persa.

Il più delle volte mi sentivo come se mi mancasse qualcosa. Ero sempre alla ricerca, solo per scoprire che stavo percorrendo un cerchio. Come avrei potuto gioire del presente quando gli ostacoli del passato mi riportavano indietro? Come gioire del presente temendo il futuro? Ero bloccata in mezzo alla sensazione di essere imprigionata.

Un anno fa, questa meditazione mi ha trovata. A quel tempo non pensavo che una brochure lasciata in un negozio avrebbe cambiato la mia vita per sempre. Non provavo più interminabili momenti di stress. La mia salute cominciò a migliorare. La vita è diventata non solo più semplice ma anche più serena e gioiosa. Soprattutto non mi sento più persa.

Ho ricevuto la direzione e la guida per essere finalmente libera ed essere il “sé” che dovevo essere. Ho finalmente trovato la mia passione. Ora ho scopo e direzione. Questa meditazione è la risposta alle mie preghiere.

Susan / New York
Go Back