Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Apr 4, 2015 in Testimonianze | 0 comments

Mi sento come rinata

Mi sento come rinata

Bless Happy King / Federal Way, Seattle, WA

blesshappyking-250-250x160La mia giovinezza è stata un periodo piuttosto selvaggio e travagliato. Ero una figlia prodiga. In quei giorni, ero piena di falsa confidenza nella giovinezza. Dal momento che ero l’unica figlia, mi aspettavo che tutti mi trattassero come una principessa.

Mi era permesso di fare sempre a modo mio. Una volta sono entrata nel gioco d’azzardo; ma non importa quello che ho fatto, mi sentivo brillante esternamente ma cava come un guscio all’interno. Fondamentalmente, ho sprecato la mia giovinezza cercando di riempire il mio vuoto con piaceri senza senso. Oltre a questo, la vita si è avvicinata ad esperienze di morte… non una sola volta, ma otto volte.

Sono stata esposta al monossido di carbonio mentre dormivo la notte e finita al pronto soccorso. Sono stata anche coinvolta in una furiosa sparatoria come testimone oculare.

Alla fine, quelle molteplici esperienze prossime alla morte, mi hanno portato a riflettere profondamente sulla vita e la morte.

Di tutte le esperienze, l’evento che ha cambiato maggiormente la mia vita, mi stava aspettando quando ho compiuto i 50 anni. Mi è stato diagnosticato un cancro allo stomaco.

Era come se l’universo mi dicesse che meritavo di avere il cancro, dopo tutti quegli anni di vita travagliata. Ho toccato il fondo; ma nel bel mezzo della disperazione e dello sconforto, l’universo, di nuovo mi ha teso mani misericordiose per la nona volta. Ho avuto un intervento chirurgico che mi ha lasciata convivere con meno di mezzo stomaco per il resto della mia vita.

Grazie agli intensivi trattamenti in ospedale e alle cure devote di mio marito, sono stata in grado di sopravvivere. Anche se mi è stata data miracolosamente la nona possibilità di vivere, la mia mente era costantemente frequentata da ondate di vuoto. Il mio corpo e la mente erano esausti dopo la chemioterapia e le ristrettezze economiche mi stavano trascinando in un buco nero. Di conseguenza, ho iniziato a pormi una domanda: “Qual è la ragione della vita?” Ho pensato che forse sarei stata meglio morta.

Un giorno mio marito mi ha portato un opuscolo che conteneva le informazioni relative ad un seminario condotto dal maestro di questa meditazione, Woo Myung. La parola “Maum” (mente) ha attirato la mia attenzione e ho deciso di partecipare al seminario. Così ho iniziato questa meditazione.

Non molto tempo dopo aver iniziato questa meditazione, ho incominciato ad avere una rapida visione del mio falso stato d’animo che era stato annerito e in decomposizione con strati di ricordi accumulati. Ho anche realizzato che la mia ricerca del piacere quando ero giovane era inconsciamente eseguita per oscurare il caos della mia mente. Allora non avevo modo di sapere come cancellare la mia mente falsa.

Inoltre, mi sono trovata ad incolpare e maltrattare mio marito ogni qualvolta non assecondava i miei desideri. Ho passato giorni e notti con lacrime di pentimento e di rammarico. Ero diventata la regina del mio mondo mentale, creato da me e riempito con attaccamenti e avidità. Sopratutto sono arrivata a capire che soffrire di cancro non era un incidente.

Ovvero, è stato creato dalla mia mente. Questa realizzazione mi ha fatto venire i brividi lungo la schiena. Attraverso la meditazione, a poco, a poco, ho cominciato a smantellare il mio mondo illusorio.

Quando la mia mente ha iniziato a svuotarsi, anziché aggiungere alla mente falsa, come avevo sempre fatto per tutta la mia vita, ho cominciato a vedere mio marito e il mondo come sono. La mia mente vuota ha iniziato a riempirsi di Mente Vera. Il rapporto con mio marito è naturalmente migliorato e lui mi ha detto che mi sposerebbe di nuovo nella sua prossima vita. Anche se la nostra situazione economica è relativamente stretta, la mia mente si sente libera e felice ogni momento. Non desidero più nulla.

La prima e più importante cosa nel mondo è vivere. Cos’altro può essere più importante di questo? Denaro e fama non hanno alcun valore per i morti. Ho erroneamente pensato di essere viva prima di iniziare questa meditazione.

Ora so che prima di questa meditazione il mio corpo fisico era mobile, ma la mente era morta. Ero morta nel mio mondo illusorio, creato dalla mia falsa mente. Nel mio mondo illusorio cercavo ricchezza e felicità e quando le cose andavano contro me incolpavo il mondo. Sono stata una stupida.

Fortunatamente, sono stata in grado di fuggire dalla mia stessa prigione. Mi sento come se fossi rinata. Attualmente sto vivendo nel Mondo Vero. Non sono più guidata dal denaro o dalla fama.

Non è difficile per me immaginare che ci sono alcune persone su questo pianeta che stanno attualmente attraversando una situazione simile alla mia; a loro consiglio questa meditazione con piena fiducia. Per tutti coloro che galleggiano senza meta nel mare di agonia, mi auguro con tutto il cuore che verranno salvati dalla nave che è questa meditazione.

Print Friendly