Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Mar 28, 2015 in Testimonianze | 0 comments

Tornare a casa

Tornare a casa

 

Silvana Sarubbi / Agente di viaggio/ Asuncion, Paraguay

Mi chiamo Silvana, ho iniziato questa meditazione circa un anno e mezzo fa quando ho visto dei cambiamenti radicali di mio padre, anche prima di sapere cosa fosse questa meditazione, sentivo che era qualcosa che avevo sempre cercato.

Iniziata la meditazione, lasciando andare le mie paure e i limiti, ho cominciato a sentirmi leggera con le altre persone e nella mia vita.

Prima sentivo la mancanza di qualcosa e sentivo qualcosa di inadeguato in me. Sempre mi sono sentita come un pesce fuori d’acqua, anche quando ero con i miei familiari e gli amici, mi sentivo sempre un’ estranea. Non potevo essere veramente vicina a qualcuno ed avevo pesanti momenti con ansia, senso di inferiorità e tristezza. Qualche cosa era inadeguata e instabile. Naturalmente con le persone, indossavo sempre armature e maschere. Fingevo di essere forte, affascinante e attiva, senza alcun timore. Ma dentro, io ero al contrario.

Ma ora, sono in grado di riflettere oggettivamente – non ho nessuna inadeguatezza e mancanza che erano tutte quante nella mia mente.

Ho sempre cercato più amore, soldi, amici, successo e felicità – una lista infinita. Li perseguivo continuamente anche quando avevo ottenuto le cose; niente mi soddisfaceva.

Cercavo cose per riempire il mio vuoto. Ho letto libri di auto-riflessione; sono stata da uno psicologo e ho anche meditato. Ho imparato tutto di teorie e conoscenze su come diventare felici. Nonostante tutto cio’, ero nella profonda disperazione per qualche anno, perché non importa quanto abbia tentato, non potevo migliorare, per essere più libera o felice. Sapevo che dovevo vivere nel presente e che esiste solo questo momento, ma non potevo essere presente mentre soffrivo a causa del mio passato e mi preoccupavo del mio futuro.

Ma iniziata questa meditazione, non erano più importanti i concetti, definizioni e persino il tempo. Si trattava solamente di scartare e buttare via. Seguendo il metodo, ho buttato via il sé che voleva controllare il mio stato mentale, così anche tutti i concetti, le credenze e le limitazioni. Poi, un giorno, mi sono ritrovata senza nessuna paura ma con un conforto, non solo con me stessa, ma anche con la famiglia, amici e gli altri.

Avevo in mente tutte le conoscenze sulla Verità dai libri solo come dei concetti – ora sono in grado di sentire realmente e viverla. Non ho più pensieri turbati legati ai miei ricordi del passato o al futuro. Dentro la mia testa, ci sono silenzio, tranquillità e pace indipendentemente da ciò che succede attorno a me.

Per la prima volta, ho iniziato a sentire che non importa cosa accade, in ogni caso è tutto ok. Sto imparando a vivere attraverso il flusso della natura, semplicemente lasciando andare le cose così come sono, godendo la vita, vivendo con gratitudine. Ho cominciato a vivere non per me, ma per gli altri. Ho lasciato andare il mio egocentrismo che era la mia caratteristica, e sono in grado di essere senza critiche o giudizi. Non sono più infestata dal mio passato e le mie preoccupazioni per il futuro sono veramente diminuite. Vivo solo nel presente e tutto scorre semplicemente.

E’ come se stessi tornando alla mia vera casa! Ringrazio tutti coloro che sono con me sul cammino verso la vera casa.

Print Friendly